A chi di voi non è mai successo? Bevendo il caffè, giocando, a pranzo o cambiando la cartuccia della stampante… ecco che all’improvviso vi macchiate i jeans o la camicia bianca. Ogni giorno dobbiamo fare i conti con macchie ostinate e fastidiose. Che si tratti di macchie di grasso, caffè, vino, erba, ruggine o sangue, per fortuna ci aiuta Madre Natura! Per ogni tipo di macchia, infatti, esiste un metodo naturale per eliminarla.

In seguito ti dò 6 consigli per eliminare le macchie in maniera naturale:

1. Elimina le macchie di grasso con sapone e fecola di patate

Le macchie di grasso e soprattutto di olio sono le più ostinate. Tuttavia, eliminarle dai nostri capi d’abbigliamento non è così drammatico come crediamo. Ci serve solo un po’ di sapone o della fecola di patate. Soprattutto il sapone è piuttosto efficace per togliere le macchie: non elimina solo le macchie di grasso, ma anche i resti di ketchup, erba e vino. Sfrega la macchia con il sapone, fallo assorbire per un paio di minuti e poi lava il vestito come fai di solito in lavatrice. Se non hai a portata di mano del sapone, come alternativa potrai usare la fecola di patate: cospargine un po‘ sulla macchia fresca e dopo alcuni minuti spazzolala via. In caso di macchie particolarmente tenaci, mescola la fecola di patate con un po’ di acqua e sfrega il composto ottenuto sulla zona da trattare, attendi che si asciughi e spazzolalo via.

Sapone per eliminare le macchie di grasso

2. Elimina le macchie d’erba con limone e bicarbonato

I tuoi figli hanno giocato all’aria aperta tutto il pomeriggio e ora tornano a casa pieni di macchie d’erba sui pantaloni. In questo caso puoi preparare un composto di acqua tiepida e succo di limone non trattato, da lasciare agire sulle macchie per ca. 3 ore. Successivamente potrai risciacquare i vestiti e farli asciugare all’aria. Se questo non dovesse bastare, prova con del bicarbonato puro: versalo direttamente sulle macchie d’erba e massaggialo con le dita.

Limone e bicarbonato per eliminare le macchie d'erba

3. Elimina le macchie di inchiostro con alcol e latte

La scuola e il lavoro sono contesti che offrono numerose possibilità per macchiarsi, come ad esempio con l’inchiostro. In questo caso puoi applicare direttamente sulla macchia un po’ di latte o un composto di 2 cucchiai di acqua e 1 cucchiaio di alcol. Dall’altra parte del tessuto macchiato assorbi l’inchiostro servendoti di un panno morbido. Per un trattamento più efficace, successivamente ti consiglio di immergere e lasciare in ammollo la parte interessata in acqua salata o in aceto di mele.

Macchie di inchiostro che possono essere eliminate con latte e alcol

4. Elimina le macchie di sangue con acqua fredda

Contro le macchie di sangue puoi usare l’acqua fredda, ma fallo presto, prima che la macchia si asciughi. Attenzione! Non cercare di eliminare la macchia con l’acqua calda, poiché in questo modo rischi solamente di ottenere l’effetto contrario, e cioè che la macchia si indurisca e diventi più tenace. Se la macchia di sangue è già secca e si è attaccata alle fibre tessili, puoi cercare di scioglierla sotto dell’acqua fredda corrente. Successivamente, dovrai eliminarla con un detersivo apposito.

Macchia di sangue che può essere eliminata con acqua fredda

5. Elimina le macchie di caffè con l’aceto di mele

Un altro grande classico del nostro quotidiano: una bella macchia di caffè sulla camicia bianca! Se non hai a disposizione la candeggina, può aiutarti l’aceto di mele, con il quale puoi preparare uno smacchiatore in pochi semplici passi: versa 1/4 di aceto e 3/4 di acqua distillata in uno spruzzino, scuoti energicamente il composto e spruzzalo sulla parte interessata, lasciandolo agire non meno di 10 minuti. Prima di mettere la camicia in lavatrice, ti consiglio di sfregare con le dita lo smacchiatore sulla zona macchiata.

Giovane donna con camicia bianca beve un caffè durante la pausa al lavoro

6. Elimina le macchie di vino rosso con sale, acqua frizzante e vino bianco

Chi di voi non si è mai macchiato la camicia con del vino rosso? Probabilmente queste sono le macchie più comuni e tenaci di tutte. A causa del loro contenuto di colorante, tannini e concianti, le macchie di vino rosso sono tra le più complicate da eliminare. Il sale è un rimedio noto per eliminarle, se versato sulla macchia ancora fresca. Infatti, le macchie asciutte sono più difficili da togliere. In alternativa al sale, puoi usare anche dell’acqua minerale frizzante. Un altro consiglio contro le macchie di vino rosso è il vino bianco: esso, infatti, contiene la stessa acidità dell’acqua frizzante, efficace nella pulizia di macchie e sporco ostinato.

Calice con vino rosso che cade. Questo potrebbe provocare una macchia di vino rosso.
Cerca di trattare le macchie quando sono ancora fresche. Strofinale un po’ con un panno da cucina e poi trattale con le sostanze più adatte a seconda della loro tipologia. Dopo il prelavaggio, puoi lavare i tuoi vestiti in lavatrice con il programma che usi di solito.